Salta al contenuto

Privacy Daily – 25 novembre 2022

La Commissione europea introduce la legislazione sull’interoperabilità del settore pubblico

La Commissione europea ha proposto “L’interoperable Europe Act”, volto a semplificare la condivisione dei dati del settore pubblico tra gli Stati membri dell’UE. Secondo la commissione, la legislazione proposta sosterrà “flussi di dati affidabili” e “la creazione di una rete di pubbliche amministrazioni digitali sovrane e interconnesse”. La commissione ha aggiunto che la proposta mira a “garantire la fornitura continua di servizi pubblici oltre i confini, settori e organizzativi”.

https://ec.europa.eu/commission/presscorner/detail/en/ip_22_6907


Meta citato in giudizio nel Regno Unito

Avviata dall’attivista tecnologica e per i diritti umani Tanya O’Carroll, la causa intentata presso l’Alta Corte di Londra nei confronti di Meta prende di mira il targeting pubblicitario, in particolare, secondo l’attivista, “Facebook di Meta Platforms continua a raccogliere dati personali per il targeting degli annunci” e si chiede che la società interrompa questa pratica. secondo quanto riferisce Media Post. Meta ha recentemente annunciato aggiornamenti sulla privacy per gli adolescenti su Instagram e Facebook, comprese le impostazioni sulla privacy predefinite per gli utenti di Facebook sotto i 16 anni o sotto i 18 anni in alcuni paesi.

https://www.mediapost.com/publications/article/380004/meta-sued-in-uk-suit-alleges-personal-data-collec.html


Il Consiglio dell’UE pubblica la nuova proposta di testo del Cyber ​​Resilience Act

La presidenza ceca del Consiglio dell’Unione europea ha pubblicato un nuovo testo sulla proposta di Cyber ​​Resilience Act, legislazione tesa ad emanare requisiti di sicurezza informatica per i dispositivi connessi e i relativi servizi, come riferisce Euractiv. Agli Stati membri non viene impedito di imporre restrizioni nazionali sui prodotti digitali, compresi quelli relativi alla sicurezza nazionale.

https://www.euractiv.com/section/cybersecurity/news/eu-council-mulls-broad-national-security-carveouts-in-iot-cybersecurity-law/