Salta al contenuto

Il diritto all’intimità di una conversazione c’è anche in carcere

La pandemia ha cambiato le nostre vite e non ha, naturalmente, risparmiato neppure quelle delle persone in carcere. Dell’impatto della pandemia sulla vita di chi, per le ragioni più diverse, sta scontando una pena dietro le sbarre, però, come spesso accade, ci si occupa di meno specie nella dimensione mediatica.

Continua a leggere su Huffington