Salta al contenuto

L’insostenibile leggerezza della moderazione dei social

Nei giorni scorsi Twitter ha bloccato un numero imprecisato di cinguettii che contenevano un link a un pezzo del New York Post a proposito di uno dei due candidati alla casa bianca.
Ieri si è scusata e ha rimosso il blocco.
Frattanto però tra due settimane negli USA si vota.
Direi che è una buona occasione per ritornare su una vecchia questione.