Salta al contenuto

Privacy Daily – 10 maggio 2021

The chilling trends”: report UNESCO su violenza online e diffamazione contro le giornaliste

Un importante documento dell’UNESCO indica un forte aumento della violenza online contro le donne giornaliste e rivela come questi attacchi siano inestricabilmente legati alla disinformazione, alla discriminazione di genere, alla polarizzazione politica. I politici sono la seconda fonte di attacchi e abusi online, dopo quelli anonimi. Minacce di violenza sessuale e omicidio sono frequenti e talvolta estesi loro famiglie.

https://en.unesco.org/sites/default/files/the-chilling.pdf


Germania: audizione sulla legge sulla privacy in materia di telecomunicazioni

La Commissione per l’economia e l’energia tedesca ha tenuto un’audizione di esperti per discutere il progetto di legge che disciplina la protezione dei dati e la tutela della vita privata nelle telecomunicazioni. Kristin Benedikt dal Istituto per il diritto European Media ha sottolineato come i cookies dovrebbero essere strumento essenziale della sovranit√† dei dati e l’autodeterminazione su Internet. Ma questo obiettivo non √® stato ancora raggiunto. Gli utenti hanno dato innumerevoli consensi generali senza sapere a cosa stavano acconsentendo.

https://www.bundestag.de/ausschuesse/a09/Anhoerungen/834132-834132


In Corea, la polizia arresta 94 sospetti per crimini di deepfake in 5 mesi

La polizia coreana ha reso noto di aver arrestato 94 sospetti per accuse di creazione o distribuzione di contenuti deepfake illegali. I contenuti deepfake si riferiscono a immagini o video manipolati digitalmente che potrebbero indurre gli spettatori a percepire erroneamente i media elaborati come reali, diventando spesso una fonte di notizie false, frode e diffamazione.

https://www.koreatimes.co.kr/www/nation/2021/05/251_308142.html