Salta al contenuto

Privacy Daily – 13 giugno 2021

Il GEPD esamina la giurisprudenza sul trasferimento dei dati

L’Ufficio del Garante europeo della protezione dei dati ha pubblicato un riassunto della giurisprudenza che esamina le sentenze emesse dalla Corte di giustizia dell’Unione europea relative ai trasferimenti internazionali di dati personali. Secondo il GEPD, la relazione mira a fornire una ripartizione dei casi per “chiarire la struttura dell’analisi svolta dalla CGUE nelle sentenze relative al trasferimento di dati personali verso paesi terzi”. Il digest utilizza anche i casi di studio per rispondere a nove domande su come le organizzazioni dovrebbero affrontare futuri trasferimenti.

https://edps.europa.eu/system/files/2021-06/21-06-09_case-law-digest_en.pdf


Report sugli standard di protezione della privacy dei bambini

La US Law Library of Congress ha pubblicato un rapporto che esplora gli standard di protezione dei dati dei bambini in 10 giurisdizioni dell’Unione europea, compresi i regolamenti e le politiche generali dell’UE. Gli altri nove paesi analizzati sono Francia, Danimarca, Germania, Grecia, Portogallo, Romania, Spagna, Svezia, Regno Unito non più membro dell’UE. Il rapporto si tuffa nel panorama attuale della protezione dei dati dei bambini e la pubblicità mirata.

https://blogs.loc.gov/law/2021/06/new-report-on-childrens-online-privacy-and-data-protection-published/


I dati sulla posizione del veicolo sembrano identificare persone, indirizzi

Mentre i dati sulla posizione dei veicoli di Otonomo, la piattaforma mondiale di auto connesse, dovrebbero essere pseudonimi, un’indagine di Motherboard ha collegato i dati ai proprietari e ai movimenti dei veicoli. I dati di Otonomo sono stati utilizzati per tracciare le posizioni dei conducenti e identificare i loro probabili indirizzi di casa e identità. Il capo dello staff della Electronic Frontier Foundation Adam Schwartz ha definito i dati un “incubo per la privacy”. Responsabile dei contenuti e delle comunicazioni Jodi Joseph Asiag di Otonomo ha detto, “la privacy è al centro della nostra piattaforma,” ed i suoi termini di servizio vieta agli utenti di tentare di identificare gli individui.

https://www.vice.com/en/article/4avagd/car-location-data-not-anonymous-otonomo