Salta al contenuto

Privacy Daily – 21 febbraio 2022

Il comitato della Camera degli Stati Uniti riapre il dialogo sulla legislazione federale sulla privacy

Il primo forum del Congresso del 2022 sulla legislazione globale sulla privacy viene dalla Commissione per l’amministrazione della Camera degli Stati Uniti che ha tenuto un’audizione intitolata “Big Data: Privacy Risks and Needed Reforms in the Public and Private Sectors”.

https://iapp.org/news/a/us-house-committee-re-opens-dialogue-on-federal-privacy-legislation/


La CNIL adotta uno standard sul trattamento dei dati dei bambini nel settore sanitario e sociale

L’autorità francese per la protezione dei dati (“CNIL”) di aver adottato una norma sulla protezione dei dati personali dei bambini e adulti di età inferiore ai 21 anni. In particolare, la norma, destinata a privati ​​e organizzazioni pubbliche che forniscono assistenza sociale, sanitaria, educativa e legale, fornisce regole e linee guida specifiche in merito all’applicazione del Regolamento generale sulla protezione dei dati (Regolamento (UE) 2016/679) (‘GDPR ‘).

https://www.dataguidance.com/news/france-cnil-adopts-standard-processing-childrens-data


L’università si scusa per il progetto di monitoraggio della posizione

La George Washington University si è scusata con studenti e personale per il programma pilota per il monitoraggio delle posizioni nel campus, riporta il Washington Post. Il programma ha utilizzato i dati raccolti dai punti Cisco WiFi. In una lettera alle parti potenzialmente interessate, l’Univerisità ha affermato che “potrebbe esistere in teoria la possibilità di tracciare le persone nel nostro campus, ma tale capacità non è stata utilizzata né contemplata in questo pilota”.

https://www.washingtonpost.com/dc-md-va/2022/02/12/gwu-cell-phone-tracking-students/