Salta al contenuto

Privacy Daily – 22 febbraio 2022

Lo studio: gli smartphone possono rivelare la tua identità, violando la privacy

il tempo che una persona trascorre su diverse app per smartphone è sufficiente per identificarla da un gruppo più ampio in più di uno su tre casi, affermano i ricercatori, che avvertono delle implicazioni per la sicurezza e la privacy. I ricercatori delle università di Lancaster e Bath hanno analizzato i dati degli smartphone di 780 persone.

https://zeenews.india.com/technology/smartphones-may-reveal-your-identity-breaching-privacy-study-2438387.html


Google e i suoi piano per la privacy

I cambiamenti di Google e Apple sono significativi perché la pubblicità digitale basata sull’accumulo di dati sugli utenti ha sostenuto Internet negli ultimi 20 anni. Ma quel modello di business sta affrontando moleplici sfide, poiché gli utenti sono diventati più cauti e sospettosi riguardo la raccolta di dati di vasta portata in mezzo a una generale sfiducia nei confronti dei giganti della tecnologia.

https://www.nytimes.com/2022/02/16/technology/google-android-privacy.html?searchResultPosition=1


Riunione plenaria dell’EDPB

L’EDPB ha annunciato che la sessione plenaria del 22 febbraio sarà caratterizzata da discussioni sulle linee guida aggiornate per l’utilizzo dei codici di condotta come strumenti per il trasferimento dei dati. Le linee guida sull’uso dei codici di condotta sono state adottate nel luglio 2021. Il consiglio discuterà anche il parere congiunto con il garante europeo della protezione dei dati sull’estensione del regolamento sulla certificazione COVID-19 e gli aggiornamenti dalla task force di Google Analytics del consiglio.

https://edpb.europa.eu/our-work-tools/agenda/2022/edpb-plenary-meeting-22-february_en