Salta al contenuto

Privacy Daily – 3 novembre 2021

Gli hacker chiedono un milione di dollari per non divulgare i dati della comunità LGBT israeliana

Un gruppo di hacker che si fa chiamare Black Shadow ha minacciato domenica scorsa di rivelare i dettagli personali di un milione di utenti del principale sito di incontri LGBTQ israeliano.

https://www.france24.com/en/live-news/20211031-hackers-threaten-to-out-israeli-lgbtq-dating-site-users


L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine lancia il Data Disclosure Framework

L’Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e il crimine e la Direzione esecutiva del Comitato antiterrorismo del Consiglio di sicurezza hanno lanciato il Data Disclosure Framework, uno strumento per le aziende internazionali che rispondono alle richieste di dati da parte delle autorità di giustizia penale straniere. 

https://www.unodc.org/unodc/press/releases/2021/October/joint-statement—the-data-disclosure-framework-ddf_-a-unique-road-map-developed-to-help-tech-companies-respond-to-requests-from-foreign-criminal-justice-authorities.html


DPA danese pubblica una guida sulla supervisione dei responsabili del trattamento dei dati

L’Agenzia danese per la protezione dei dati pubblica ha pubblicato una guida pratica su come controllare i responsabili del trattamento dei dati. Qual è la supervisione appropriata? Come vigilare? Cosa controllare e con che frequenza? Queste alcune delle domande che trovano risposta nel testo.

https://www.datatilsynet.dk/presse-og-nyheder/nyhedsarkiv/2021/okt/ny-vejledning-saadan-kan-du-foere-tilsyn-med-dine-databehandlere-