Salta al contenuto

Privacy Daily – 4 marzo 2022

Il Data Act: il disegno del nuovo quadro giuridico UE

“Vogliamo dare ai consumatori e alle aziende un controllo ancora maggiore su cosa si può fare con i loro dati, chiarendo chi può accedere ai dati e a quali condizioni”, ha affermato Margrethe Vestager, vicepresidente esecutivo della Commissione responsabile del portafoglio digitale nel commentare il Data Act, la nuova proposta UE, la seconda iniziativa regolamentare europea dopo il Data Governance Act (legge sulla gestione dei dati approvata a novembre): mentre quest’ultimo crea procedure e strutture per facilitare la condivisione dei dati da parte di aziende, privati e settore pubblico, il Data Act chiarisce chi può creare valore dai dati e a quali condizioni.

https://iapp.org/news/a/data-act-the-eu-makes-its-next-move-for-industrial-data/


Gli organismi IT globali esprimono preoccupazione per la legge sulla protezione dei dati

L’Economic Times riporta che una coalizione di gruppi commerciali internazionali ha inviato una lettera al ministro indiano dell’elettronica e della tecnologia dell’informazione Ashwini Vaishnaw in merito alle raccomandazioni formulate da una commissione parlamentare mista per modificare il progetto di legge sulla protezione dei dati. “Le nostre aziende fanno affidamento su questi dati per raggiungere i consumatori, promuovere l’efficienza aziendale e continuare a innovare”, hanno scritto i gruppi, sottolineando che le modifiche raccomandate dal JPC porterebbero “potenti disincentivi per l’ecosistema dell’innovazione indiano”. I gruppi hanno anche chiesto ulteriori consultazioni sul disegno di legge prima che venga presentato in Parlamento.

https://economictimes.indiatimes.com/tech/information-tech/global-it-bodies-express-concern-over-data-protection-bill/articleshow/89930675.cms


Il Senato degli Stati Uniti approva il disegno di legge omnibus sulla sicurezza informatica

Il Senato degli Stati Uniti ha approvato il Strengthening American Cybersecurity Act, un pacchetto di progetti di legge presentato dal senatore Gary Peters, D-Mich., per migliorare la sicurezza informatica degli Stati Uniti. La legislazione richiederebbe alle aziende coinvolte in infrastrutture critiche, tra cui energia e assistenza sanitaria, di segnalare attacchi informatici e pagamenti di ransomware. È incluso anche un obbligo di segnalazione delle violazioni di 72 ore. Il disegno di legge è passato alla Camera degli Stati Uniti per ulteriori considerazioni.

https://www.congress.gov/bill/117th-congress/senate-bill/3600/all-info