Salta al contenuto

Educare, educare, educare all’intelligenza artificiale

Si chiama elements of AI, elementi di intelligenza artificiale ed è un corso di base di intelligenza artificiale online gratuito e rivolto a tutti i cittadini, giovani e meno giovani.

L’intelligenza artificiale non è una cosa da geek, addetti ai lavori, scienziati dei dati o dell’informatica.

L’intelligenza artificiale è la protagonista indiscussa di una rivoluzione destinata a avere sulle nostre vite un impatto enormemente maggiore rispetto a quello avuto da Internet.

E, questo, non accadrà tra cinque o dieci anni ma sta accadendo oggi.

Il nostro quotidiano è già pervaso da soluzioni di intelligenza artificiale più o meno evolute che condizionano la nostra vita senza che noi ce ne accorgiamo.

La gestione del traffico, l’accettazione di richieste di finanziamento, la selezione del personale, l’assegnazione di una sede di lavoro, i suggerimenti nei siti di commercio elettronico, gli assistenti vocali di Apple, Google o Amazon sono solo alcuni esempi di applicazioni di Intelligenza artificiale con i quali conviviamo da tempo.

È questa pervasività trasparente dell’intelligenza artificiale che rende importante e urgente, per ciascuno di noi, nessuno escluso, acquisire una manciata – o almeno una manciata – di conoscenze di base in materia.

Ed è per questo che quella della Ministra per l’innovazione tecnologica Paola Pisano è l’idea giusta al momento giusto: formare all’intelligenza artificiale, attraverso un corso online e gratuito, aperto a chiunque la popolazione italiana.

Un’idea che è nata nel 2018 in Finlandia, è poi piaciuta alla Commissione europea che ha deciso di promuoverne la diffusione in tutta Europa e che ora, qualche giorno fa, è approdata in Italia dove, il Ministro dell’innovazione tecnologica ha deciso di realizzarla in partnership con la Fondazione Cotec e l’Università di Roma Tre.

Studiare intelligenza artificiale è essenziale come studiare l’italiano, oggi – e domani ancora di più – avere almeno un’idea di come funziona un robot, di cosa può fare e cosa no, di quali sono i rischi quando davanti a noi c’è un sistema diversamente intelligente e non un essere umano è – o almeno dovrebbe essere – parte integrante del nostro bagaglio di conoscenze di base che noi si sia giovani o adulti, lavoratori o disoccupati, donne o uomini, economicamente fortunati o meno fortunati.

Il corso online è articolato in una serie di capitoli costituiti da testi e immagini, nozioni, istruzioni, informazioni e poi domande di verifica.

Chi apprende e risponde bene va avanti, chi sbaglia torna indietro fino a quando non risponde bene.

Poi si arriva in fondo, si superano tutti i moduli, e si conquista un certificato di frequenza rilasciato dall’Università di Roma Tre.

Un modo diverso di passare qualche ora di queste specialissime vacanze di Natale alle porte.

Provateci, poi mi direte.