Salta al contenuto

Governare il futuro – E se il destino della guerra in Ucraina ora dipendesse solo da Elon Musk?

Le comunicazioni militari e civili in Ucraina dall’inizio del conflitto – o, meglio, da quando l’esercito russo ha messo fuori uso le linee telefoniche e telematiche ordinarie – sono state in massima parte garantite da dispositivi e risorse di connettività satellitare messi a disposizione da Starlink, una delle società di Elon Musk. Senza la storia di questa drammatica guerra sarebbe stata completamente diversa. Ma, secondo la CNN, Starlink ora avrebbe scritto al Pentagono di non essere “in grado di donare altri terminali all’Ucraina o finanziare i terminali esistenti per un periodo di tempo indefinito”.

Il senso della lettera della quale la CNN è entrata in possesso è chiaro: o il Governo di Washington si fa carico di finanziare l’operazione o l’Ucraina si ritroverà senza buona parte delle risorse telefoniche e telematiche delle quali ha disposto sin qui e i cui costi sarebbero stati sostenuti, per circa il 70%, dalla società dell’uomo più ricco del mondo.

Continua a leggere su HuffPostItalia.