Salta al contenuto

Se l’India chiede ai social di “cancellare” la variante indiana

Il Ministro delle tecnologie dell’informazione indiano ha scritto a tutti i social media ordinando la cancellazione di tutti i contenuti che citino l’espressione “variante indiana” in relazione al Covid-19.

È un’iniziativa con pochi precedenti in giro per il mondo e che la dice lunga sulla tensione che esiste tra libertà di informazione e potere politico nell’ecosistema digitale globale.

Continua a leggere su Huffington