Salta al contenuto

Leggere il pensiero non è più fantascienza

In casa Facebook ci tengono a dire che la loro ultima rivoluzionaria invenzione non legge la mente ma intercetta il pensiero che il cervello trasmette attraverso il sistema nervoso alle mani ma, evidentemente, cambia poco.

Un’altra pagina di fantascienza da ri-catalogare come pagina di storia come, ormai, succede sempre più spesso.

Continua a leggere su Huffington