Salta al contenuto

Privacy Daily – 16 febbraio 2022

Amnesty: tecnologia riconoscimento rafforza razzismo polizia NY

Una nuova ricerca pubblicata da Amnesty International e dai suoi partner nell’ambito della campagna “Ban the scan” ha segnalato che gli abitanti di New York di quartieri dove sono più frequenti le perquisizioni sono esposti all’invadente tecnologia di sorveglianza basata sul riconoscimento facciale.

https://banthescan.amnesty.org/nyc/


Servizi cloud PA, indagine coordinata dell’EDPB

L’EDPB ha annunciato un’azione coordinata tra le autorità nazionali di protezione dei dati sui servizi cloud forniti dal settore pubblico, affermando affermato che più di 75 enti pubblici nello Spazio economico europeo, in una vasta gamma di settori, verranno esaminati. I risultati del lavoro coordinato verranno analizzati e i singoli garanti nazionali decideranno eventuali interventi, anche di natura correttiva. Il report dell’attività sarà pubblicato entro fine 2022.

https://edpb.europa.eu/news/news/2022/launch-coordinated-enforcement-use-cloud-public-sector_en


Ucraina: Kiev, cyberattacco contro siti principale banche e ministero difesa

Un cyberattacco in Ucraina contro i siti di diverse banche, conferma il Centro per le comunicazioni strategiche e la sicurezza delle informazioni del
governo. L’attacco sarebbe di tipo Ddos. Le banche coinvolte sono
Privatbank e Oschadbank. Secondo fonti non confermate vi sarebbero
anche Crédit Agricole e First International Ukrainian Bank. Colpito
anche il sito del ministero della Difesa e delle forze armate. Il mese
scorso, erano stati attaccati i siti del ministero degli Esteri e
delle Emergenze.

https://www.reuters.com/world/europe/ukraine-reports-cyber-attack-defence-ministry-website-banks-tass-2022-02-15/