Salta al contenuto

Privacy Daily – 5 gennaio 2021

Singapore: le forze di polizia possono ottenere qualunque dato, inclusi quelli dell’app di tracciamento anti Covid-19

In base al codice di procedura penale, la polizia di Singapore (SPF) può accedere a qualsiasi dato al fine di svolgere un indagine penale, inclusi quelli di TraceTogheter, l’app di tracciamento anti Covid -19. La miglior spiegazione possibile del perché nelle valutazioni di protezione dei dati ci deve preoccupare non solo dei rischi diretti di un trattamento ma anche di quelli indiretti e, magari, non voluti dal titolare originario.

Grazie al nostro Emiliano Germani per la segnalazione!

https://www.channelnewsasia.com/news/singapore/singapore-police-force-can-obtain-tracetogether-data-covid-19-13889914


2021, il coronavirus ridisegnerà le regole del mondo digitale

ll coronavirus ha avuto un impatto anche sul mondo della tecnologia. Politico.eu delinea le questioni e le prospettive del 20121 tra il ruolo del nuovo Presidente degli Stati Uniti, la competizione sempre più accesa tra Big Tech e regolamentazione digitale.

https://www.politico.eu/article/tech-predictions-2021-covid19/


T-mobile subisce un’altra violazione dei dati personali dei propri clienti

La violazione ai danni del gigante della telefonia, comunicata al pubblico dalla stessa società, ha avuto un impatto su circa 200.000 clienti. Secondo quanto riportato dalla società, non sono inclusi account, indirizzi fisici, dati finanziari, informazioni sulla carta di credito, password o PIN.

https://www.foxbusiness.com/technology/t-mobile-suffers-another-data-breach-customer-phone-numbers-call-records-possibly-accessed