Salta al contenuto

Privacy Daily – 26 ottobre 2022

Anche Interpol ha metaverso, sfida è nuovi crimini virtuali

Anche l’Interpol ha il suo metaverso e si prepara a indagare e contrastare una gamma sempre più ampia di possibili crimini virtuali, come è stato dimostrato in una sessione a della 90/ma Assemblea Generale che si è tenuta a Nuova Delhi. Completamente operativo, consente di far visitare il quartier generale dell’Interpol a Lione, in Francia, senza alcun confine geografico, fisico, permette di interagire con altri ufficiali tramite i loro avatar e persino seguire corsi di formazione immersivi in indagini forensi.

https://www.interpol.int/fr/Actualites-et-evenements/Actualites/2022/INTERPOL-launches-first-global-police-Metaverse


Newsletter del Garante per la protezione dei dati personali.

Servizi online, necessario l’utilizzo di protocolli sicuri – “Bonus vista”, via libera del Garante privacy – Siglata prima Convenzione attuativa del protocollo d’intesa tra Garante e CINI

https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9817079


Il DFS di New York raggiunge un accordo da 4,5 milioni di dollari con l’assicurazione sanitaria

Il Dipartimento dei servizi finanziari di New York ha raggiunto un accordo di 4,5 milioni di dollari con EyeMed Vision Care per le violazioni del regolamento sulla sicurezza informatica. Il DFS ha riscontrato come la società non abbia condotto adeguate valutazioni del rischio, implementato l’autenticazione a più fattori e limitato i privilegi di accesso degli utenti, consentendo di accedere casella di posta elettronica contenente più di sei anni di dati personali, di dati sensibili sulla salute dei consumatori. In base all’accordo, EyeMed condurrà una valutazione del rischio di sicurezza informatica e svilupperà un piano per affrontare i rischi identificati.

https://iapp.org/news/a/new-york-attorney-general-james-on-protecting-consumer-privacy-enforcement-and-possible-federal-legislation/