Salta al contenuto

Privacy Daily – 4 luglio 2022

Il Piano ICO25

L’Ufficio del Commissario per le informazioni del Regno Unito pubblicherà il suo piano strategiPiano ICO2co 2022-2025. L’autorità di regolamentazione elaborerà il piano con l’obiettivo di “comprendere e descrivere le priorità, consentendoci di compiere scelte informate sulle azioni che intraprendiamo e sugli interventi” Il commissario per le informazioni John Edwards ha affermato che l’ufficio è “pronto a cambiare marcia”, “impostando un approccio rivisto per lavorare in modo più efficace con le autorità pubbliche in tutto il Regno Unito”. La nuova strategia è probabilmente separata dal previsto cambiamento delle funzioni ICO in base ai dati proposti per il Regno Unito riforme della protezione

https://ico.org.uk/about-the-ico/our-information/our-strategies-and-plans/ico25-plan/


I gruppi di consumatori dell’UE prendono di mira il “sistema di sorveglianza” di Google

Dieci gruppi di consumatori coordinati dall’Organizzazione europea dei consumatori (BEUC) hanno accusato Google di aver manipolato ingiustamente i consumatori facendogli accettare condizioni intrusive per la privacy al momento della registrazione di un account Google. Affermano che Google impedisce ai consumatori di proteggere la loro privacy, il che costituirebbe una pratica commerciale sleale poiché, ai sensi del regolamento generale sulla protezione dei dati dell’UE, agli utenti dovrebbe essere offerta la privacy fin dalla progettazione e per impostazione predefinita.

https://www.euractiv.com/section/data-protection/news/eu-consumer-groups-take-aim-at-googles-surveillance-system/


Guerra informatica in Ucraina: le lezioni apprese

La guerra in Ucraina si combatte anche nel cyberspazio. Euractiv ha discusso i punti chiave che si possono trarre dal conflitto finora con Ginny Badanes, direttore senior di Democracy Forward di Microsoft.

https://www.euractiv.com/section/digital/podcast/cyber-warfare-in-ukraine-lessons-learned/