Salta al contenuto

Privacy Daily – 8 Novembre 2022

Politico: l’accordo tra la Federal Trade Commission e Twitter potrebbe mettere a rischio i piani di Elon Musk

Politico riporta un accordo da 150 milioni dello scorso maggio siglato con la Federal Trade Commission degli Stati Uniti, prima dell’acquisto di Twitter da parte di Elon Musk. Alcuni ex funzionari della FTC hanno affermato a Politico che l’FTC osserverà da vicino qualsiasi attività che violi l’accordo sull’uso improprio dei numeri di telefono da parte di Twitter per il targeting degli annunci. L’interesse di Musk nei confronti di annunci mirati su Twitter richiederebbe una maggiore raccolta di dati e Jason Kint, amministratore delegato di Digital Content Next, ha affermato che “ci sono dei limiti su come i dati possono essere utilizzati”.

https://www.politico.com/amp/news/2022/11/03/twitters-elon-musks-ftc-00065076


USA: sei minacce alla sicurezza elettorale da tenere d’occhio il giorno delle elezioni

Il periodo delle elezioni di midterm e i candidati devono anche affrontare una serie di minacce digitali, dagli account Twitter rubati ai siti web elettorali violati, che potrebbero innescare caos e disordini. “La maggiore attenzione alla sicurezza dei sistemi di voto non ha eliminato le minacce tecniche e umane alle nostre elezioni”, ha affermato Matthew Weil, direttore esecutivo del Programma Democrazia del Bipartisan Policy Center.

https://www.politico.com/news/2022/11/07/6-election-security-threats-to-watch-for-on-election-day-00065277


Il tribunale si schiera con LinkedIn nella causa intentata per lo scraping dei dati

Il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della California si è schierato con LinkedIn nella causa contro un’azienda che ha raccolto dati dal social network, come riporta Adweek. L’azienda hiQ Labs “Estraeva profili LinkedIn pubblici utilizzando un software automatizzato”, ha scritto il giudice Edward Chen nella sua decisione. Chen ha affermato che hiQ Labs ha anche “tentato continuamente di aggirare le difese tecniche generali di LinkedIn da maggio 2014” attraverso uno sforzo di “reverse engineering” dei sistemi dell’azienda “simulando i comportamenti umani di accesso al sito”.

https://www.adweek.com/media/court-sides-with-linkedin-in-data-scraping-lawsuit-vs-hiq-labs/amp/