Salta al contenuto

#cosedagarante – Agenda della settimana (15-21 marzo)

Questa settimana ci porterà dritti all’inizio della primavera.

Una primavera speciale perché una primavera di pandemia ma pur sempre una primavera che porta energia, voglia di fare, determinazione e coraggio.

La settimana è iniziata alle otto di questa mattina con la mia prima volta su Clubhouse, in occasione di un confronto organizzato da Massimilano Dona, vulcanico Presidente dell’Unione Nazionale consumatori per discutere di privacy, mercato e consumi.

Non so se resterò su Clubhouse, l’istruttoria è in corso e non vorrei che qualcuno pensasse che se ¼ del Garante è su Clubhouse allora significa che è tutto regolare.

Il lunedì, però, è anche la giornata di #garantismi, i 20 minuti in video con Matteo Flora, oggi dedicati a un fenomeno che mi preoccupa più di tanti altri: lo sharenting.

Perché quando sono i genitori a esporre i più piccoli online l’affare si complica e i rischi aumentano vertiginosamente.

Ma oggi, qui al Garante, è soprattutto la giornata del lancio di un contest per identificare alcuni dataset di icone che possano aiutarci a rendere il contenuto delle informative più accessibile, più comprensibile, più facile da digerire per grandi, meno grandi e niente affatto grandi.

Noi abbiamo lanciato il sasso nello stagno ma, ora, la palla passa alla straordinaria community che in questi mesi ci ha accompagnato in tutte le nostre iniziative: c’è la creatività italica da scaricare nella direzione giusta.

Non tiratevi indietro!

Questa settimana in agenda alcuni eventi pubblici di confronto con stakeholder diversi per la presentazione del libro scritto l’anno scorso con Alessandro Longo e poi tanta università, all’Università Europea di Roma, a RomaTre e a Bologna.

Qui al Garante, invece, settimana di studio, confronto e approfondimento su una serie di questioni di enorme impatto.

Tra le tante la questione Tik Tok che, evidentemente, non può considerarsi chiusa e quella della sorveglianza di massa intelligente ovvero del riconoscimento facciale sulla quale bisogna necessariamente stringere almeno su alcune vicende aperte da un po’.

Come sempre, continuate a scrivere e compatibilmente con il tempo – purtroppo sempre di meno – proverò a rispondere a tutte/i.