Salta al contenuto

Il medico non può chiedere al paziente se è sieropositivo solo per valutare se curarlo

Nuovo appuntamento con #privacyweek, in cui proviamo a spiegare casi e questioni, ovviamente su privacy e dintorni, dei quali in Rete si discute o si è discusso di più.
Questa settimana parliamo di un provvedimento che sarà a breve pubblicato sul sito del Garante nei confronti della raccolta di dati sanitari effettuata da un medico in violazione di alcuni principi fondamentali posti dal regolamento, che ha portato l’interessato a non poter accedere alla prestazione sanitaria richiesta.

Per guardare il video clicca QUI.