Salta al contenuto

Privacy Daily -29 gennaio 2021

I dati genetici prioritari nell’agenda politica internazionale

La sfida tra genetica e dati personali non è mai stata così presente nell’agenda politica internazionale, come lo è diventata a seguito della pandemia COVID-19. Studiati in tutto il mondo per individuare terapie efficaci e protocolli di tracciamento, tali dati però, raccontano tanto delle nostre vulnerabilità e domani potrebbero impedire l’accesso a prestiti bancari, istruzione, alloggio, assicurazioni per invalidità e assistenza a lungo termine.

https://www.inquirer.com/health/expert-opinions/genetic-data-privacy-consumer-testing-companies-20210128.html


Spotify vuole suggerire canzoni in base alle tue emozioni

Spotify ha brevettato una tecnologia che consentirà di analizzare la voce e suggerire canzoni in base allo stato emotivo, al sesso all’età ed all’accento. Gli stessi ricercatori di Spotify hanno messo in guardia sullo sviluppo della tecnologia senza la dovuta considerazione delle implicazioni etiche e le ricadute sulla privacy degli utenti.

https://www.bbc.com/news/entertainment-arts-55839655


La privacy e i nuovi scenari posti dalle neuroscienze nel convegno organizzato dal Garante in occasione della Giornata europea della protezione dati

Il convegno promosso quest’anno dal Garante per la privacy in occasione della 15ma Giornata europea della protezione dei dati personali è stato dedicato ad uno degli ambiti disciplinari più moderni e affascinanti, dove si incrociano etica, discipline giuridiche, nuove tecnologie e le frontiere più avanzate della scienza. Ecco i documenti e video dell’evento:

https://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9527139