Mostra 454 Risultato(i)
Privacy Weekly

La biometria mette le ali. Quali dati diamo alle compagnie aeree?

L’ultimo rapporto Air Transport IT Insights di SITA – fornitore globale di tecnologie informatiche per l’industria del trasporto aereo – racconta che il 70% delle 292 compagnie aeree intervistate prevede di far ricorso alla biometria per migliorare l’esperienza dei propri passeggeri entro il 2026 mentre il 90% dei 383 aeroporti di tutto il mondo intervistati …

Le iniziative delle altre Autorità, Le iniziative delle altre Autorità

Le iniziative delle altre Autorità

“La CNIL pubblica le linee guida per il trattamento dei dati degli atleti” La Commission Nationale de l’Informatique et Des Libertés (“CNIL”), il 20 Febbraio 2024, ha pubblicato alcune linee guida sulle modalità di raccolta dei dati degli atleti agonisti professionisti per il miglioramento e l’ottimizzazione della performance sportiva.  Nell’ambito sportivo la misurazione delle prestazioni …

Privacy Daily, Privacy Daily, Privacy Daily, Privacy Daily, Privacy Daily

PRIVACYDAILY n. 278 – 20.02.2024

VERSIONE ITALIANA UE, IL DSA E’ ORA APPLICABILE A TUTTE LE PIATTAFORME ON LINEIl 17 febbraio scorso è entrata in vigore, per tuti gli intermediari on line che operano nell’Unione Europea, la legge sui servizi digitali (DSA). Questa legge che ha come scopo quell’odio garantire la sicurezza online degli utenti si applica a varie piattaforme, …

Privacy Weekly

Quando sbaglia il Chatbot la compagnia risponde?

La storia è semplice, la lezione preziosa. A seguito della morte della nonna un cittadino canadese, volendo partecipare ai funerali ha cercato, senza successo, sul sito dell’Air Canada se quest’ultima avesse tariffe speciali per esigenze legate a eventi luttuosi. Non trovando risposta ha chiesto al ChatBot messo a disposizione dalla compagnia aerea sul suo sito …

Senza categoria

PRIVACYDAILY n. 276 – 17.02.2024

VERSIONE ITALIANA USA, IL KIDS ONLINE SAFETY ACT OTTIENE UN AMPIO SOSTEGNO IN SENATO I senatori Blackburn e Blumenthal, dopo l’audizione del Senato che ha coinvolto i CEO di alcune Big Tech,  hanno annunciato il crescente sostegno al Kids Online Safety Act. Sono stati inseriti nuovi emendamenti per rafforzare la legge e garantire la sua …

Le iniziative delle altre Autorità

Le iniziative delle altre Autorità

“La CNIL richiama le strutture sanitarie sull’accesso illegittimo alla cartella informatizzata dei pazienti” La Commission Nationale de l’Informatique et Des Libertés (“CNIL”), il 9 Febbraio 2024, ha annunciato di aver intimato ad alcune strutture sanitarie di intensificare le misure di sicurezza delle cartelle informatizzate dei pazienti.La diffida arriva dopo che la CNIL ha effettuato diverse …

Senza categoria

PRIVACYDAILY n. 275 – 16.02.2024

VERSIONE ITALIANA UE, LA COMMISSIONE ESCLUDE ALCUNI PRODOTTI APPLE E MICROSOFT DAL DIGITAL MARKET ACTSecondo la Commissione europea i servizi di messaggistica iMessage di Apple e di ricerca Bing, browser Edge e servizio di pubblicità online di Microsoft non soddisfano i criteri per essere considerati “servizi gatekeeper” secondo quanto stabilito dal Digital Markets Act (DMA), …

Privacy Daily

PRIVACYDAILY n. 274 – 15.02.2024

VERSIONE ITALIANA UE, LE COMMISSIONI DEL PE HANNO APPROVATO IL TESTO DELL’AI ACTLe Commissioni del Parlamento Europeo hanno approvato l’accordo provvisorio sulla legge sull’intelligenza artificiale che garantisce la sicurezza e diritti fondamentali. Il testo dovrà essere adottato in una prossima sessione plenaria del Parlamento e approvato dal Consiglio. Il regolamento sarà applicabile tra 24 mesi …

Agenda della settimana

Agenda

Oggi a partire dalle 11.20 avrò il piacere di partecipare all “AI Festival 2024”, il Festival Internazionale dedicato al mondo dell’Intelligenza Artificiale, che si svolge all’Allianz MiCo di Milano, organizzato da WMF – We Make Future, per parlare di “AI & Privacy”. Qui tutte le informazioni in dettaglio https://www.aifestival.it/?gclid=Cj0KCQiAw6yuBhDrARIsACf94RXrl01Xa0AVDN-velFw63qgGjspvBmh1foI4IhYMacREyOv-9v4u_IaAhg7EALw_wcB

Garantismi

GARANTISMI – AI E DECISIONI MEDICHE

L’Agenzia federale americana per la sanità ha espressamente indicato che gli algoritmi di intelligenza artificiale non devono dettare l’entità della copertura assicurativa dei pazienti, poiché esiste un alto rischio di #bias ingrati negli algoritmi che potrebbero rafforzare pregiudizi esistenti. La normativa europea del #GDPR concorda imponendo restrizioni sulle decisioni automatizzate che incidono sui diritti delle …

Governare il futuro

Governare il futuro – Assicurazioni sanitarie: non possono essere gli algoritmi a decidere

Negli Stati Uniti d’America la questione bolliva in pentola da un po’ ed era evidente che era solo questione di tempo perché il coperchio saltasse. Il Cms – l’Agenzia federale americana per la sanità ha appena messo nero su bianco un principio che potrebbe imporre a molte assicurazioni sanitarie americane una brusca frenata nella corsa …

Senza categoria

PRIVACYDAILY n. 270 – 10.02.2024

VERSIONE ITALIANA FRANCIA, SECONDO LA CNIL LA VIOLAZIONE DEI DATI DELLE ASSICURAZIONI SANITARIE RIGUARDA QUASI LA META’ DELLA POPOLAZIONEAlla fine di gennaio in Francia I dati di oltre 33 milioni di persone sono stati compromessi in un attacco informatico. L’incidente coinvolge due compagnie di assicurazione sanitaria, Viamedis ed Elmer’s, e riguarda gli assicurati e le …

Senza categoria

PRIVACYDAILY n. 269 – 09.02.2024

VERSIONE ITALIANA CINA, SHANGHAI SEMPLIFICHERA’ IL TRASFERIMENTO INTERNAZIONALE DEI DATI PER INCREMENTARE LE RELAZIONI ECONOMICHESecondo fonti di stampa Shanghai sta pianificando di accelerare le approvazioni per le aziende straniere che vogliono inviare i propri dati all’estero. Questo rappresenterebbe un allentamento delle rigide norme cinesi sui dati introdotte più di un anno fa. Il governo di …

Senza categoria

Le iniziative delle altre Autorità

“Monitoraggio dei dipendenti: la CNIL multa Amazon France Logistique” La Commission Nationale de l’Informatique et des Libertés (“CNIL”) ha annunciato di aver multato Amazon France Logistique di 32 milioni di euro – equivalente a circa il 3% del fatturato dell’azienda – per quello che la CNIL ha definito un sistema di sorveglianza “eccessivamente intrusivo” istituito …